Manager, pittore, cantante: diverse passioni e occupazioni ad occupare il tempo di questo personaggio di successo.
 
Amante dell’arte da sempre, nella sua vita percorre varie attività legate ora all’Arte, ora alla Scienza, ora alla Tecnologia: strade apparentemente diverse ma che hanno interagito profondamente nel creare il substrato di profonda conoscenza dell’animo umano.
Si laurea in Fisica Elettronica nel 1971 e, alla sua intensa attività nel campo delle telecomunicazioni, fondando e dirigendo società quali Infostrada, Cable & Wireless, Nortel e Colt, concorre contemporaneamente a importanti premi e concorsi artistici che lo vedono protagonista di notevoli esposizioni in Italia e in Europa dal 1963 a oggi. Tra le varie città l’autore ha esposto infatti con successo a Torino, Milano, Lerici, Cremona, Roma e Lisbona. Prossimamente esporrà le proprie opere ad alcuni prestigiosi saloni d’arte internazionale in Francia.
Amante dell’arte da sempre, nella sua vita percorre varie attività legate ora all’Arte, ora alla Scienza, ora alla Tecnologia: strade apparentemente diverse ma che hanno interagito profondamente nel creare il substrato di profonda conoscenza dell’animo umano.
Si laurea in Fisica Elettronica nel 1971 e, alla sua intensa attività nel campo delle telecomunicazioni, fondando e dirigendo società quali Infostrada, Cable & Wireless, Nortel e Colt, concorre contemporaneamente a importanti premi e concorsi artistici che lo vedono protagonista di notevoli esposizioni in Italia e in Europa dal 1963 a oggi. Tra le varie città l’autore ha esposto infatti con successo a Torino, Milano, Lerici, Cremona, Roma e Lisbona. Prossimamente esporrà le proprie opere ad alcuni prestigiosi saloni d’arte internazionale in Francia.
Appassionato studioso ha scritto alcuni testi sulla Struttura della Materia, relazioni comportamentali e Antropologia; per citare un’opera “Gli Errori dell’universo” Gangemi Editore.
Achille De Tommaso con “Comunicazione, tra Materia e Colore” conferma la sua costante e sapiente ricerca di esprimere a livello “Base” il concetto della comunicazione della società contemporanea.
Egli, interpreta l’Arte come comunicazione nel senso proprio del termine, con quattro diversi modi di stendere il pigmento o per usare le sue parole la “materia –colore”; quali: resine acriliche a grande spessore, fiber.art, digital-art e materico.
Queste tecniche pittoriche elaborate da lui stesso nella sua costante e ampia ricerca pittorica, fanno si che, come un moderno alchimista, egli alterni toni e masse creando un elaborato artistico caldo e completo di ogni significato.
Per evidenziare il quadro vero e proprio, Egli incastona poi le sue opere in pregiate cornici legate a stili in forte contrasto con il tema espresso dall’opera per giocare (alla maniera prettamente inglese del temine Play n.d.r.) con il fruitore.
Colori primari, materia e figure, arte digitale, fiber art: molteplici esperimenti: lo spettatore è colpito dall’ estesa cultura antropologica dell’Artista, il messaggio arriva immediatamente al cuore e al cervello passando dall’esterno (cornice) all’interno: particolareggiata composizione di colori e forme.
Il messaggio chiaro interpella direttamente lo spettatore attraverso un’ironia disinvolta, caratteristica intelligente che ricorda l’Aforisma: “L’arte non riproduce ciò che è visibile ma rende visibile ciò che non sempre lo è” (Paul Klee).

Elena Piacentini. Critica D’Arte

Pin It on Pinterest

Condividi su

Fai conoscere Mnamon anche ai i tuoi amici