Giacomo Cona

Nato nel febbraio del 1981, cresce in un paese di pochi abitanti alle porte di Milano, Bovisio Masciago.
Proviene da una famiglia povera dove la poca cultura e gli stenti non offrono molte possibilità. Fin da bambino mostra passione per le materie artistiche, in particolare per la narrativa, raccontando storielle ai coetanei.
All’età di 25 anni trasforma la sua passione in qualcosa di concreto, scrivendo quasi di getto il suo primo romanzo, mai pubblicato, mescolando esperienze personali con studi e letture di ogni genere, ritrovandosi così per le mani un dono inaspettato.
Temi della sua creatività, che racconta gli espedienti e la voglia di rivalsa di un giovane artista, sono la sofferenza, un mondo visto da angoli bui di una Milano anni ’90.

Thumbnail

Nato nel febbraio del 1981, cresce in un paese di pochi abitanti alle porte di Milano, Bovisio Masciago.
Proviene da una famiglia povera dove la poca cultura e gli stenti non offrono molte possibilità. Fin da bambino mostra passione per le materie artistiche, in particolare per la narrativa, raccontando storielle ai coetanei.
All’età di 25 anni trasforma la sua passione in qualcosa di concreto, scrivendo quasi di getto il suo primo romanzo, mai pubblicato, mescolando esperienze personali con studi e letture di ogni genere, ritrovandosi così per le mani un dono inaspettato.
Temi della sua creatività, che racconta gli espedienti e la voglia di rivalsa di un giovane artista, sono la sofferenza, un mondo visto da angoli bui di una Milano anni ’90.

Visualizzazione di 1 risultato

Pin It on Pinterest

Share This