Giorgio da Valeggia

Autore:

0,00

Catalogo di 155 opere del pittore-scrittore

Descrizione

Giorgio da Valeggia è un pittore ossolano, attivo da diversi decenni. Nato vicino a Domodossola, vive a Valeggia nelle montagne della Valle Antrona.

Il “catalogo” comprende 155 opere, suddivise nei periodi artistici principali dell’artista.

Un artista dotato di grande umanità

All’interno la prefazione di Giuseppe Possa “Una “psicopittura” tra terra e cielo”.

Le opere sono divise in periodi artistici: “Paesaggi”, “Simbolici”, “Veseva”, “Psicopittura”, “Hometti”, “Onde del sentire”, “Attesa”, “OLtre le porte”, “Paletti – Tornerò mai bambino”, “Maturazione”, “Ritratti e autoritratti”, “Ricerca nell’anima delle cose”.

Giorgio da Valeggia ha voluto la realizzazione di questo catalogo in lingua italiana ed inglese ed ha deciso di consentire di scaricarlo gratuitamente.

Arte e letteratura

“Arte e letteratura: le mie passioni” intervista

Giorgio da Valeggia è anche scrittore ed ha già pubblicato tre romanzi.

Il primo racconta il viaggio nel Camino di Santiago, intrapreso alla ricerca di una spiritualità che temeva di perdere. Esurito on breve tempo, è stato prsentato in diverse occasioni con la partecipazione di un pubblico numerosissimo.

Gli altri due romanzi ripercorrono il tema così importante per l’autore: il destino dell’uomo, che transita tra diverse esistenze.

glifi300

The catalogue of works includes 155 paintings divided into the principal periods of the artist’s career:
“Landscape”, “Symbolist”, “Veseva”, “Psycho-Painting”, “Hometti”, “Waves of Feeling”, “Waiting”, “Through the Door”, “Poles – Will I Ever Be a Child Again?”, “Maturation”, “Portraits and Self-Portraits”, “Searching the Soul for the Passing of Time”.
To view the video interview, in which Giorgio talks about his work, click here.
It was the wish of the artist that this catalogue be published in both Italian and English and that it be made available for download free of charge.

Formato: pdf con immagini (10 MB). 187 pagine.

 

L’antologica di Giorgio nel 2015 a Vogogna intervista

Ti potrebbe interessare…

Pin It on Pinterest

Share This