Il terrazzo in Paradiso

Autore:

5,00

Una crescente suspense tra sogno, realtà e ricordo

COD: 9788869491269 Categorie: , Tag: , Autore:

Descrizione

Lanciarsi verso l’infinito per non disolversi nel nulla.

Realtà, ricordi e sogni si intrtecciano nella mente del protagonista. Difficile comprendere dove finiscono gli uni per il concretizzarsi degli altri. La messa a fuoco progressiva di fatti oggettivi trasporterà il lettore in una strana atmosfera, tra reale ed irreale.

Tra ricordi e sogni si fa strada il reale

Il destino viaggia ineluttabile

Walter Sabelli, l’io narrante e sognante del romanzo di Miro Iafisco, racconta (in fondo è uno scrittore e questo è il suo compito) la grande nube in cui gli capita di aggirarsi, senza una bussola per orientarsi. È una sorta di intermittente illuminazione neuronale, formattata in modo indefinito e anche indecifrabile, per cui il rapporto con il mondo, il proprio mondo, è un flusso costante di immagini, suoni, siti della memoria, visioni da fissare mentre si dileguano, oscurità che chiedono di essere chiarite secondo i giusti nessi temporali e spaziali improvvisamente allentati o scomparsi. Bisogna attraversare quella tenebra piena di meraviglie e di terrori, bisogna imparare a conoscerla muovendosi dentro, come un’anguilla. Se si vorrà sperimentare fino in fondo una risorsa estrema nel “terrazzo del paradiso”. Se si vorrà finalmente ascoltare il richiamo – la voce, l’intonazione profonda – del proprio “daimon”, in attesa di comprendere il proprio destino.

dalla prefazione di Renato Minore

L’incalzare del racconto

In “Il terrazzo in Paradiso” c’è quell’invenzione che ha permesso a Iafisco di ricordare episodi significativi della sua vita, splendide persone che hanno lasciato il segno,  affetti e delusioni significativi, senza annoiare o cadere nel banale.
Come ci è riuscito? Creando un ritmo tra l’alternarsi dei ricordi lontani e la consapevolezza del protagonista che qualcosa di strano è successo la sera prima. Un episodio mano a mano si dispiegherà nella storia, in un crescendo di una ben equilibrata e corretta tensione. Anche nei momenti in cui ricordi e sogni si confondono e si fanno più personali. L’autore ha trovato un buon legante, come si capisce dalla concentrazione che non ci abbandona fino all’ultima riga.

Formato: epub (470 Kb). Pagine: 167.

Leggi l’anteprima

Ti potrebbe interessare…

Pin It on Pinterest

Share This