/public_html/wp-content/themes/Divi/header.php,12153,1571230782000

Francesco Belo

Di Francesco Belo, commediografo italiano del XVI secolo, si hanno poche notizie. Dalla stampa delle sue opere, risulta che fosse romano.
Secondo la ricostruzione del Vecchietti (sec. XVIII), sarebbe nato agli inizi del ‘500 da un certo Ugolino, originario di Roccacontrada, e avrebbe frequentato, da studente, l’Università di Perugia.
L’unico dato certo, però, della sua biografia è l’amicizia con il nobile romano Francesco Orsini, che lo aiutò più volte finanziariamente, stimolandolo a riprendere gli studi che aveva abbandonato.
Quanto alla sua attività di scrittore, di lui restano l’opera giovanile “Laberinto d’amore”, pubblicata nel 1524 e non più ritrovata, e due commedie: “Il Pedante” del 1529 e “Il Beco” del 1538.

Di Francesco Belo, commediografo italiano del XVI secolo, si hanno poche notizie. Dalla stampa delle sue opere, risulta che fosse romano.
Secondo la ricostruzione del Vecchietti (sec. XVIII), sarebbe nato agli inizi del ‘500 da un certo Ugolino, originario di Roccacontrada, e avrebbe frequentato, da studente, l’Università di Perugia.
L’unico dato certo, però, della sua biografia è l’amicizia con il nobile romano Francesco Orsini, che lo aiutò più volte finanziariamente, stimolandolo a riprendere gli studi che aveva abbandonato.
Quanto alla sua attività di scrittore, di lui restano l’opera giovanile “Laberinto d’amore”, pubblicata nel 1524 e non più ritrovata, e due commedie: “Il Pedante” del 1529 e “Il Beco” del 1538.

Visualizzazione di 1 risultato

Pin It on Pinterest