Maurizio Cassinari

Mi chiamo Maurizio Cassinari, sono un “ragazzo” dell’ormai lontano 1955, Piemontese, non d.o.c. ma con alcune spruzzatine, in varia percentuale, di lombardo, veneto e, forse, emiliano. Dopo gli studi classici (messa così fa un certo effetto) ho conseguito, in quel di Pavia, una laurea in Biologia. La professione che mi permette di apparecchiare il desco domestico ogni giorno è quella di dirigente di un laboratorio analisi ospedaliero, professione che comunque mi piace e mi continua ad appassionare, per le sfide tecnologiche e per le ricadute ed i rapporti con il versante strettamente clinico. Tutto questo nonostante una “brutta” politica, sviluppata dai vari governi degli ultimi anni, tenti di ridurre la medicina di laboratorio ad un qualcosa sempre più simile ad un numerificio.
L’altra mia grande passione è la fotografia, che occupa quasi interamente il mio tempo libero insieme al supporto, da tifoso ma anche da fotografo, a mio figlio, giocatore di pallavolo e studente universitario, e a mia moglie, anche lei giocatrice di pallavolo (lei adesso solo amatoriale). Altra grande passione…….i miei gatti, Bimba e Roby, ai quali, ahimè, concedo di farmi di tutto, anche passeggiarmi sulla tastiera del pc mentre scrivo queste note.

Thumbnail

Mi chiamo Maurizio Cassinari, sono un “ragazzo” dell’ormai lontano 1955, Piemontese, non d.o.c. ma con alcune spruzzatine, in varia percentuale, di lombardo, veneto e, forse, emiliano. Dopo gli studi classici (messa così fa un certo effetto) ho conseguito, in quel di Pavia, una laurea in Biologia. La professione che mi permette di apparecchiare il desco domestico ogni giorno è quella di dirigente di un laboratorio analisi ospedaliero, professione che comunque mi piace e mi continua ad appassionare, per le sfide tecnologiche e per le ricadute ed i rapporti con il versante strettamente clinico. Tutto questo nonostante una “brutta” politica, sviluppata dai vari governi degli ultimi anni, tenti di ridurre la medicina di laboratorio ad un qualcosa sempre più simile ad un numerificio.
L’altra mia grande passione è la fotografia, che occupa quasi interamente il mio tempo libero insieme al supporto, da tifoso ma anche da fotografo, a mio figlio, giocatore di pallavolo e studente universitario, e a mia moglie, anche lei giocatrice di pallavolo (lei adesso solo amatoriale). Altra grande passione…….i miei gatti, Bimba e Roby, ai quali, ahimè, concedo di farmi di tutto, anche passeggiarmi sulla tastiera del pc mentre scrivo queste note.

Visualizzazione del risultato

Pin It on Pinterest