Mnamon Editore, affidati alla nostra esperienza

Mnamon Editore

Siamo una casa editrice affidabile fatta di persone competenti e appassionate. Siamo nati offrendo servizi di editoria digitale per la pubblicazione e la diffusione di ebook, entrando tra i primi in questo settore.

Abbiamo iniziato pubblicando gli autori sul nostro sito, estendendo poi la loro e la presenza di Mnamon anche a tutte le librerie online.
Poi, visto che le previsioni di abbandono del cartaceo si sono rivelate per lo meno audaci e che gli affezionati della carta hanno tenuto duro, sono stati introdotti anche i libri cartacei per la gioia degli autori e anche dei lettori.

Recentemente, vista la tecnologia in continua evoluzione, abbiamo introdotto anche l’audiolibro perché l’ascolto con gli smart device sta diventando il nuovo modo di fruizione del libro. Ci siamo così dedicati alla realizzazione degli audiolibri, registrati con speaker molto bravi e venduti tramite la maggiore distributrice al mondo: audible.com.

Gli autori e i lettori giudicano oggi quella di Mnamon un’offerta completa e stimolante, come si può vedere dai servizi che siamo in grado di offrire.

Il nostro staff vede all’opera un manager proveniente dal settore della comunicazione con forti competenze informatiche, affiancato da una redazione dedita alla grafica, all’impaginazione e alla correzione dei testi. Una serie di professionisti selezionati collabora per l’edizione cartacea e digitale, curando anche la recitazione e la produzione degli audiolibri.
Un’agenzia di web marketing cura gli aspetti online e l’aggiornamento costante del sito e un’agenzia di videomaker provvede alla produzione dei video promozionali.

Cosa significa Mnamon?

Quando siamo nati, nel 2010, abbiamo cercato un nome che rispondesse a diverse caratteristiche: non doveva essere già utilizzato, essere sufficientemente breve per memorizzarlo con facilità, avere un collegamento significativo con l’attività di editoria e di servizi editoriali, non essere criptico.
A quanto dicono, su quest’ultimo obiettivo si poteva certo fare un po’ meglio.
Comunque, dopo numerose ricerche, valutazioni e qualche brainstorming, alla fine ha vinto la proposta di ricorrere al greco utilizzando la traduzione, in greco dorico, dei concetti che si pensavano in italiano: l’archiviazione, la memoria, il tramandare al futuro gli scritti del presente.
Μναμον, infatti, significa “colui che archivia”, “colui che conserva per il ricordo”.
E quindi, eccoci qua.

Pin It on Pinterest