/public_html/wp-content/themes/Divi/header.php,12153,1571230782000

La prima volta

Autore:

5,00

Il diario sincero di Filippo Lucchese, ladro da sempre, dotato di una filosofia del furto e individualista incallito.

COD: 9788869494918 Categorie: , , Tag: , , ,

Descrizione

Diario di un bandito qualunque

Storia di un ladro cresciuto nella Milano della ligéra, la malavita dotata di un codice, fatta di ladri, truffatori, gente del mestiere pericoloso del fuorilegge, che non amavano le armi e preferivano lasciare una buona immagine di sé.

Almeno questo è quanto se ne racconta.

La storia di Filippo Lucchese, ladro, rivive in queste pagine attraverso un racconto diretto, crudo, velato di malinconia e di nostalgia per un tempo chiuso, finito sotto i colpi della nuova mala e del terrorismo che insanguinarono Milano negli anni successivi al boom economico fino agli anni di piombo.

Un io di volta in volta disilluso, incantato, beffardo, quello della voce narrante, e non è solo la voce di Filippo a coinvolgere, sono le cose viste, la città, le persone, i modi che fanno sorridere e anche pensare a tutto quello che si perde nel tempo.

Trama

Filippo Lucchese è un ladro. Nato in una cittadina pugliese, emigra bambino in una città limitrofa a Milano, dove inizia la sua esperienza ai margini della malavita locale, cui però non vuole sottostare preferendo lavorare solitario.

La storia, inventata, ma con spunti reali, è la biografia di un bandito ricca di meditazioni, pentimenti, considerazioni di carattere etico e psicologico.

Filippo ricorda eventi storici, assassini di presidenti, la caduta del muro di Berlino, le catastrofi naturali come uno spettatore, senza farsi idee di carattere politico o sociale.

Quegli eventi sono un aspetto scenografico della sua vita, che ha fine con una liberazione.

Audiolibro

Renato Rizzi è l’autore, con questo al suo terzo romanzo. Medico, PhD, giornalista pubblicista, psicologo, ha insegnato presso le Università di Milano, Pavia, Urbino. È autore di un centinaio di pubblicazioni scientifiche e una ventina di saggi e libri.

La voce narrante è di Tommaso Amadio, direttore del Teatro Filodrammatici di Milano; Patrizia Pertuso, giornalista e critica teatrale, ha fatto la supervisione dell’audiolibro.

L’audiolibro si può ascoltare su audible, iTunes e altre librerie di audiolibri ad esse collegate.

 

eBook: epub, 614 kb.
Libro: tascabile, 194 pagine
Audiolibro: mp3; durata 5 ore e 44 minuti
In copertina: foto di Juan Colom.

Ti potrebbe interessare…

Pin It on Pinterest

Share This