La congiura del 1679

Autore:

4,00

La vera storia dell'agguato al Duca di Carafa di Sangro

Descrizione

La congiura Larinese

Larino, la città frentana del Molise, è il teatro di un fatto di sangue di fine XVII secolo. Esso coinvolge il Signore del luogo, il Duca di Carafa di Sangro, detta anche congiura Larinese.

Alexandre Dumas (padre), conosciuto questo accadimento, che ai tempi fece notevole scalpore, lo inserì in due suoi romanzi. Ovviamente lo adattò alle esigenze narrative.

Mammarella è storico e studioso della storia locale, Direttore dell’Archivio Storico Diocesano di Termoli – Larino. Attraverso minuziose ricerche tra i documenti raccolti, ha ricostruito l’accaduto, ridandogli verità storica.

Per questo il testo è contrappuntato da note e riferimenti alle cronache del tempo.

Alcune immagini attribuiscono chiarezza visuale ai luoghi ed ai personaggi.

Formato: epub (3 Mb) e pdf (1,1 Mb). 32 pagine.

Acquistando il libro si possono scaricare entrambi i formati.

Dalla Premessa di Giuseppe Mammarella

L’impulso alla presente ricerca è scaturito dalla constatazione delle molteplici discordanze e lacune riscontrate nei testi di storia. Della vicenda s’appropriò il celebre drammaturgo francese Alexandre Dumas (père) nel suo romanzo Un Regno insanguinato (forse meglio conosciuto col titolo di Luisa Sanfelice).

Questi, traspose i fatti della vicenda nella seconda metà del secolo successivo. Così individuò nel bimbo nato, come si vedrà, in tragiche circostanze e vissuto nella realtà soltanto tre ore, uno dei maggiori protagonisti della sua opera ambientata nel contesto della Repubblica Napoletana del 1799.


passo ad elencare i personaggi che ruotano intorno ai sanguinosi eventi iniziati a Larino nel 1679 con la tragica morte di Francesco Carafa. Essi emergono dai registri di battesimo, matrimonio e morte conservati, come già detto, presso gli Archivi Storici delle Parrocchie di San Pardo e di Santa Maria della Pietà.

Al fine di rendere più completa la descrizione, preferisco inserire, all’occorrenza, anche qualche elemento che estrarrò dal manoscritto del (de) Palma. D’ora in poi, l’indicazione della fonte la utilizzerò nel testo stesso ed in nota riporterò solo notizie marginali e quelle di diversa provenienza.

Il 10 novembre del 1650, Bernardino Cornacchielli contrasse matrimonio…

Ti potrebbe interessare…

Pin It on Pinterest

Share This