Fernanda Pugliese

Insegnante di lettere in pensione vive tra monti e mare, da Montecilfone a Termoli. Giornalista pubblicista, ha collaborato con importanti testate nazionali e regionali. Autrice di libri e saggi si occupa, attualmente, di progetti culturali e iniziative di inclusione ed integrazione sociale per cittadini di paesi terzi. Fondatore e direttore Rivista Kamastra organo di Informazione, cultura e attualità Minoranze Linguistiche albanofone e croate del Molise, ha svolto un ruolo importante nel campo della valorizzazione e tutela dell’arbëresh, lingua albanese antica, in uso nelle comunità italiane di antico insediamento.

Tra i libri da lei scritti si ricorda il romanzo breve “Io non ti amo”, pubblicato da questa casa editrice. E’ fondatrice del premio letterario “Villa d’Angelo, Amore mio Ricorda”, in memoria del suo consorte dott. Vincenzo D’angelo, medico, benefattore, cultore e amante delle lettere, della musica, delle arti e del bello.

Thumbnail

Insegnante di lettere in pensione vive tra monti e mare, da Montecilfone a Termoli. Giornalista pubblicista, ha collaborato con importanti testate nazionali e regionali. Autrice di libri e saggi si occupa, attualmente, di progetti culturali e iniziative di inclusione ed integrazione sociale per cittadini di paesi terzi. Fondatore e direttore Rivista Kamastra organo di Informazione, cultura e attualità Minoranze Linguistiche albanofone e croate del Molise, ha svolto un ruolo importante nel campo della valorizzazione e tutela dell’arbëresh, lingua albanese antica, in uso nelle comunità italiane di antico insediamento.

Tra i libri da lei scritti si ricorda il romanzo breve “Io non ti amo”, pubblicato da questa casa editrice. E’ fondatrice del premio letterario “Villa d’Angelo, Amore mio Ricorda”, in memoria del suo consorte dott. Vincenzo D’angelo, medico, benefattore, cultore e amante delle lettere, della musica, delle arti e del bello.

Visualizzazione di tutti i 2 risultati

Pin It on Pinterest

Share This