/public_html/wp-content/themes/Divi/header.php,12153,1571230782000

Il tramonto della ragione

Autore:

6,00

La difficile convivenza con il decadimento delle facoltà cognitive nelle persone care

Descrizione

Una convivenza difficile

La psicosi e la demenza senile

Olga Serina racconta la storia di un declino, che non è soltanto esito di un decadimento delle facoltà cognitive dovuto all’età o di una patologia psichica.

È il declino degli affetti, quella base più o meno solida che regge la vita di ogni uomo.

La madre di Giorgia, che non ascolta e dimentica le cose, e la sorella Isabella, vittima di un grave disturbo mentale, formano una costellazione visibile a occhio nudo.

Perché con la maturità, un uomo impara a vivere gli altri non per come crede che siano, ma per quello che sono, secondo punti di vista che possono variare.

Il racconto di Olga Serina incarna il conflitto tra i modi di vedere le cose giorno per giorno e i pregiudizi che accecano la mente.

Una discesa nella solitudine

Il tramonto della ragione sfida il lettore a prendere posizione.

Fin dall’inizio, lo pone di fronte a una storia di frenesia e di amore, e lo invita a stabilire se è un romanzo che ha tra le mani.

Ma da alcuni indizi, può vedere che non si tratta di finzione.

Questa storia nasce da osservazione, è un documento.

Il lettore non può accogliere le ragioni degli uni senza rifiutare le ragioni degli altri.

Il libro di Olga Serina gira attorno alla divisione tra ciò che è giusto e ciò che è sbagliato.

Ho cercato di riportare in queste pagine una storia realmente accaduta, vissuta da una conoscente che mi ha chiesto di mantenere l’anonimato.

Dalla Prefazione dell’Autrice

Olga Serina è docente di Arte e Immagine e pittrice-ritrattista.

È autrice di numerosi libri.

La sua produzione spazia da libri di racconti a saggi intorno al mondo dell’arte moderna e contemporanea.

Ha realizzato l’immagine di copertina del libro, ispirandosi a un disegno di Egon Schiele.

 

Formato: epub (332 kb)
Formato tascabile (A5): 164 pagine

Ti potrebbe interessare…

Pin It on Pinterest

Share This